Il Risveglio dell'Orsa


Un percorso negli archetipi di superamento e realizzazione: scopri come mobilitare le tue risorse per superare i limiti interni ed esterni, anche nelle condizioni più sfavorevoli

Un percorso GRATUITO di 6 incontri in diretta web, 16 posti disponibili. Vedremo archetipi legati a:


  • la cessazione di abitudini e comportamenti indesiderati
  • la perseveranza in un lavoro lungo, duro e/o difficile a dispetto degli ostacoli e della noia
  • l’affrontare prove senza ancora avere messo alla prova le proprie risorse
  • reclutare risorse dal livello più profondo in momenti di grande difficoltà
  • ...e molto altro

Per garantire la qualità didattica, i posti sono limitati. Il corso è gratuito, quindi l'accesso avverrà per candidatura e selezione (affidata a personale esterno). Puoi inviare la tua candidatura fino a giovedì 25 febbraio alle 23.00.


Il tempo per inviare la candidatura è scaduto. Grazie a tutti coloro che hanno partecipato all'iniziativa!

L’idea per questo corso è nata dal dialogo con alcune delle persone che mi seguono.

Il 1. gennaio di quest’anno ho tenuto un webinar gratuito intitolato Il Tuffo del Falco, in cui ho trasmesso un archetipo un po’ diverso da quelli che più spesso ho mostrato nel Movimento Arcaico.

Il Tuffo del Falco è l’archetipo associato a una tecnica per liberare la mente dai propositi non autentici e allineare tutte le risorse psicofisiche verso la realizzazione dei desideri che scaturiscono dal tuo “centro”.

Il webinar ha avuto centinaia di partecipanti, e ancora oggi ricevo commenti su quanto quella tecnica semplice ma profonda stia aiutando le persone a realizzare i propri propositi, giorno dopo giorno.

Il webinar è stato anche un bellissimo esperimento: sapevo che si sarebbe potuto ottenere un risultato del genere anche a distanza, anche con un gruppo di centinaia di persone, volevo però comprendere quanto interesse ci poteva essere per un'iniziativa strutturata in questo modo e soprattutto quanto a fondo si poteva andare.

E la risposta a questi interrogativi è stata molto positiva:

È arrivato il momento di organizzare quegli incontri.

E forse è arrivato anche per te il momento di iniziare ad agire nella tua vita con più decisione, e scoprire che cosa puoi realizzare davvero.

Forse ti riconosci in una o più delle seguenti situazioni:


  1. 1
    Senti di non conoscere ancora le tue vere risorse, e vuoi imparare a scoprirle, attivarle e sfruttarle al meglio.
  2. 2
    Senti di essere pieno di risorse splendide, ma per qualche motivo non riesci a svilupparle pienamente nel mondo esterno.
  3. 3
    Esprimi già in parte le tue risorse, ma senti che non funzioni al massimo del tuo potenziale. Non riesci a stabilire e seguire delle routine efficaci, non riesci a “costruire” le cose nel tempo senza deviazioni, distrazioni, abbandoni.
  4. 4
    A volte ti senti un po’ alla deriva, i tuoi obiettivi e direzione nella vita non sono chiari quanto vorresti.
  5. 5
    Forse soffri quando, a dispetto di quelle che descriveresti come le tue priorità, non rispetti gli impegni presi con te stesso, a danno dell’autostima e della fiducia in te stesso.
  6. 6
    Ti capita a volte di rimpiangere il modo in cui hai sprecato il tuo tempo in passato, pensando a tutto quello che avresti potuto fare, anziché perderlo in attività che non hanno arricchito veramente la tua esistenza o quella di altri; forse temi di rimpiangerlo alla fine della vita, se continui a cedere all’inerzia e a lasciarti portare dalla corrente.
  7. 7
    E forse hai spesso paura che, prima o poi, il futuro in un mondo sempre più strano e difficile ti riserverà fatalmente delle sorprese a cui, nelle tue condizioni attuali, non saprai rispondere.

Se hai uno o più di questi problemi, innanzitutto sappi che è normalissimo: come membro della società contemporanea, sarebbe strano se non li avessi.


Questo non significa che non si possano superare, e forse più facilmente di quanto pensi...

Considera che:

  • l’azione efficace diretta agli obiettivi
  • la realizzazione dei propri propositi giorno dopo giorno
  • l’eliminazione delle cattive abitudini
  • la costruzione di abitudini utili e sane
  • vincere la procrastinazione, trovare un senso di direzione e scopo
  • generare e mantenere la motivazione anche nelle fasi difficili o noiose di un’impresa

...questi sono argomenti molto frequenti e ormai, direi, quasi banalizzati nel panorama della crescita personale.

Come direbbe un mio amico: "se dai un calcio a un cassonetto ne cadono fuori tre, di corsi su questi argomenti."

Le soluzioni proposte sono le più varie: dalla PNL, all’ipnosi, alla visualizzazione, al cosiddetto life-hacking, a una pletora di tecniche di “autodisciplina” e modifica del comportamento, in alcuni casi presuntamente derivate da vari studi.

Eppure quei problemi esistono ancora, e sembrano anzi essere più forti che mai. Perché?

La risposta potrebbe riempire un libro intero, ma - volendo sintetizzare al massimo - possiamo considerare quanto segue: la maggior parte di queste tecniche lavorano con sovrastrutture psicologiche più o meno superficiali e artificiose, quando invece il “problema” sta in come la struttura fondamentale umana risponde alle sfide e alle complicazioni di un mondo e una società molto lontani da quelli in cui quella struttura si è originariamente evoluta.

Se c’è una “vera” soluzione alla mancanza di direzione, significato ed efficacia, quindi, non è fatta di “trovate” pseudo-avanguardistiche, ma della riconnessione agli istinti e al complesso sistema di sapere filetico da cui stili di vita innaturali ci allontanano.

Ci sono varie persone che non erano mai riuscite a mantenere un proposito del nuovo anno per più di qualche giorno, e che dopo aver seguito un semplice webinar di un paio d’ore (il Tuffo del Falco) mi hanno detto con soddisfazione di aver realizzato di più in un mese di quanto in passato avessero fatto durante tutto l’anno.

Come è possibile?

È perché ho inventato chissà quale trucco per “hackerare” i meccanismi della mente inconscia?

No: semplicemente abbiamo attivato automatismi e sistemi che sono GIÀ perfettamente funzionali e pronti all’uso, perché sono una nostra eredità umana universale. Nessun artificio, nessuna sovrastruttura complicata. Non si tratta di aggiungere qualcosa che manca, ma semmai di rimuovere qualcosa che interferisce con il nostro funzionamento naturale, e lasciarlo libero di fluire.

Funziona per gli archetipi motori, e funziona per gli archetipi comportamentali… che poi sono due lati della stessa cosa.

Il Tuffo del Falco, infatti, è solo il primo di un’intera “famiglia” di archetipi direttamente collegati alla realizzazione personale.

Parliamo ad esempio di archetipi legati a:

  • la cessazione di abitudini e comportamenti indesiderati
  • la perseveranza in un lavoro lungo, duro e/o difficile a dispetto degli ostacoli e della noia
  • l’affrontare prove senza ancora avere messo alla prova le proprie risorse
  • reclutare risorse dal livello più profondo in momenti di grande difficoltà
  • ...e molto altro

Ora considera questo: 


se il Tuffo del Falco da solo sta già avendo effetti decisivi per chi lo applica, dove pensi che ti potrebbe portare l’applicazione coordinata di tutti gli archetipi di realizzazione, completi anche del loro aspetto motorio?

Solo alcuni dei benefici sono:

  • affronti difficoltà e sacrifici con molta più energia e abilità, ottenendo migliori risultati
  • senti come di aver trovato finalmente un “punto di leva” per applicare la tua forza nel mondo
  • autostima, coraggio e fiducia nelle tue possibilità salgono rapidamente
  • riesci a eliminare le cattive abitudini e stabilirne di sane utili, e lo fai con meno sforzo e più gioia
  • smetti di perdere tempo, di “procrastinare”, sia nelle cose piccole che in quelle grandi
  • ti senti più vivo, senti che quello che fai conta

In breve: il tuo agire diviene più sicuro e motivato, e si manifesta gradualmente una sensazione di direzione, di significato, di libertà e autonomia.

Naturalmente, nulla di tutto questo avviene senza vero impegno. La differenza è che, grazie all’attivazione degli archetipi di realizzazione, la trasformazione avviene davvero, ed avviene in modo naturale, perché le tue abilità innate e i sistemi più adatti a svolgere il compito prendono il sopravvento e ti sostengono a ogni passo.

Come puoi immaginare, questi archetipi funzionano al massimo del loro potenziale quando vengono risvegliati e applicati in sinergia: conoscerli e praticarli tutti dà risultati superiori alla somma delle singole “tecniche.”

Ecco perché ho deciso di dedicare a questo argomento un intero videocorso.


Penso di pubblicarlo all’inizio del 2022, e il nome che gli ho dato (per ora) è... 

Il Risveglio dell’Orsa.

Perché "Il Risveglio dell'Orsa"?

L’orso è un animale che va in letargo, e quando ne emerge, ne emerge intorpidito, indebolito, trovandosi immediatamente nella necessità di procacciarsi il cibo durante un periodo dell’anno (il limite tra inverno e primavera) in cui la natura ancora non dà esattamente frutti copiosi.

Se l’orsa è femmina, durante il letargo può anche avere partorito e allattato i cuccioli, e quindi si trova nella necessità non solo di procacciarsi il cibo, ma di nutrire e proteggere i cuccioli, che nel corso dei mesi invernali l’hanno lasciata ancora più provata e deperita del maschio!

Trovo l’orsa al risveglio un’immagine perfetta di ciò che viviamo anche noi umani: la vita, talvolta, sembra metterci naturalmente in situazioni difficili che dobbiamo affrontare proprio quando meno ce la sentiremmo. Oltre a trovarci davanti ostacoli importanti da superare, problemi difficili da risolvere, prove dure da affrontare, ci troviamo anche a doverlo fare mentre le nostre risorse e la nostra motivazione sono più basse.

Questa, di solito, è la realtà della vita. E poiché lo è, il nostro sapere innato contiene in sé gli archetipi o i “programmi” necessari ad affrontarla. Questo è il filo rosso degli archetipi di realizzazione: superare limiti interni ed esterni a dispetto di condizioni sfavorevoli.

È un corso che progetto da tempo, ma che sarà disponibile come videocorso solo l’anno prossimo.

Perché allora ve ne parlo adesso?

Perché ben prima di allora ci sarà la possibilità di partecipare a una serie di incontri GRATUITI su questi stessi argomenti.

Nel corso della primavera e dell’estate terrò questo stesso corso suddividendolo in una serie di incontri online di alcune ore. Questo permetterà ai partecipanti di provare, crescere, fare le loro domande, confrontarsi, riportarmi le loro esperienze, eccetera.

Come, dove, quando


  • Le date fissate sono: 21 marzo, 11 aprile, 2 maggio, 23 maggio, 13 giugno, 27 giugno
  • Gli incontri si svolgeranno di domenica, dalle 16.30 alle 20.30
  • Si terranno tutti su Zoom
  • Ti sarà richiesto di applicare le tecniche negli intervalli fra gli incontri e occasionalmente ti sarà richiesto un feedback

Questi incontri saranno GRATUITI e aperti a tutti.


O meglio: potenzialmente a tutti.

È ovvio infatti che un lavoro così profondo può essere svolto solo con un numero limitato di persone, e non del genere di quelle che si iscriverebbero “tanto per provare”.

Per un’esperienza formativa massimamente efficace e utile ho bisogno di radunare una squadra di persone decise ad apprendere ed applicare un nuovo approccio con la massima spinta, e voltare una pagina importante nella loro vita reale.

Chiunque è sempre benvenuto sul mio sito, ma per questo particolare corso sento che non renderei giustizia agli archetipi in gioco e alle persone che riceveranno un giorno il videocorso finito se non mettessi insieme la squadra giusta.

Ho deciso quindi di riunire un gruppo di massimo 16 persone.

Oltre a essere persone serie e motivate, mi piacerebbe che questo gruppo includesse:

  • sia esperti di Movimento Arcaico, sia persone totalmente nuove
  • persone con vissuti personali, professionali, e situazioni di vita più vari possibile

Come entrare nel Risveglio dell’Orsa, cosa ricevono i partecipanti, e cosa mi aspetto in cambio


Tutti i partecipanti avranno la possibilità di godere di questi archetipi da subito e sotto la mia guida diretta, a partire da marzo. Inoltre, quando il videocorso sarà pubblicato, tutti i partecipanti a questi incontri lo riceveranno gratuitamente.

In cambio mi aspetto da loro che:

  • si presentino regolarmente a tutti gli incontri
  • si impegnino a fondo ad applicare concretamente quello che imparano e a fornirmi il loro feedback
  • che mi diano totale disponibilità di pubblicare i loro commenti e i video degli incontri a cui partecipano

Per candidarsi, è necessario scaricare un modulo di candidatura, compilarlo e mandarlo firmato e scannerizzato all’indirizzo indicato.

NOTA BENE:


Tra i lettori e probabili interessati vi sono molte persone che considero amici di lunga data. Per garantire totale imparzialità e obiettività nella selezione, non sarò io (Massimo) a svolgere il lavoro di lettura e selezione delle candidature. La selezione dei candidati per questo corso è stata affidata a personale esterno.

Attenzione però: non tutti vorranno o potranno prendere l’impegno di partecipare a questo corso.


Il Risveglio dell’Orsa è adatto a te solo se:

  • sei disposto a dedicare almeno una domenica pomeriggio al mese al corso
  • sei pronto a lavorare in gruppo e condividere le tue esperienze
  • hai dei progetti che sei deciso a realizzare, e/o dei problemi che sei deciso a risolvere grazie al potere di questi archetipi; sei in difficoltà ma deciso a superarla
  • hai la possibilità di seguire gli incontri la domenica pomeriggio senza essere disturbato
  • ti fa piacere essere presente nei contenuti del corso e in quelli promozionali

Se il tuo caso rientra in questi parametri e vuoi scoprire come il risveglio di questi archetipi può trasformare la tua vita, scarica il modulo, riempilo e invialo all’indirizzo info@movimentoarcaico.it entro la sera di giovedì 25 febbraio.

Se hai ancora domande sul corso e sulla candidatura puoi sempre scrivermi a info@movimentoarcaico.it, risponderò appena possibile!