Tutti fuori!

Di Massimo Mondini

07/01/2015

0 commentI


Un interessante articolo del Environmental Science and Technology, citato su Science Daily parla degli innegabili vantaggi dell’allenarsi all’aperto rispetto alla palestra. Gli autori hanno considerato le ricerche esistenti in merito che hanno dimostrato i numerosi vantaggi dell’attività fisica fatta a contatto con la natura: tra questi vantaggi spiccano soprattutto quelli sull’umore e quelli sul metabolismo.

Infatti l’attività all’aperto è molto più efficace nel migliorare gli stati d’ansia e la depressione, il semplice sovrappeso e l’obesità.

Il tema è interessante perché purtroppo questi problemi hanno una diffusione enorme nella società contemporanea, soprattutto nelle aree urbanizzate, dove comunque risiede circa il 75% degli Europei. Ovviamente questo non è un caso… infatti da molti anni sostengo, ma non solo io perché se ne è accorto chiunque osservi le cosa da questa prospettiva, che è proprio lo stile di vita odierno a portare a questi problemi, quindi è ovvio che qualsiasi elemento ci possa riportare ad uno stile di vita più sano, come appunto l’attività all’aria aperta, possa migliorare sensibilmente la nostra condizione.

Mi voglio soffermare in particolare sul dato relativo ad ansia e depressione: la diffusione degli psicofarmaci nella nostra società è allarmante, così come, appunto, il disagio psicologico sempre più diffuso. Se da questo dato iniziamo a osservare le cose un po’ più nel complesso, è facile capire che è necessario non solo muoversi meglio e stare più a contatto con la natura ma anche migliorare drasticamente le abitudini alimentari e le relazioni sociali.

L’essere umano, nel momento in cui queste cose gli sono impedite o limitate, sviluppa malessere… se invece, nella sua vita pur urbanizzata e piena di tecnologia moderna, riesce a ritagliarsi degli spazi, in base alle sue possibilità, per riavvicinarsi alla natura, allora, anche con poco, si riesce a stare molto ma molto meglio.

Quello che spesso manca in queste ricerche è una visione un po’ più globale e lungimirante, la ricerca non solo di una rapida soluzione ma di un cambio di direzione che porti le persone e la società a stare meglio.


Potrebbero interessarti

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}
>